LASCI I SUOI CONTATTI

AMMINISTRATORI CONDOMINIALI, NON TEMETE…
SIAMO SICURI DI ARRIVARE IN TEMPO!

MAGGIORI INFORMAZIONI

Se non lo ha già fatto, ci lasci i suoi contatti e la ricontatteremo al più presto.

Oltre alla manutenzione ordinaria e straordinaria, vi offriamo la gestione del bilancio delle spese per la manutenzione.

COME GESTIRE IL BILANCIO DELLA MANUTENZIONI

Salve,

Mi chiamo Alessio Pinton e sono il titolare di AP Impianti Elettrici. In genere mi occupo di manutenzione ed installazione di impianti elettrici e tecnologici, tuttavia, in questa sede, avrei piacere di presentarvi anche un ulteriore progetto in cui crediamo molto.

Ma andiamo con ordine.

Innanzitutto, per quanto riguarda le strutture condominiali, effettuiamo già dei servizi relativi alle parti elettriche dei condomini, assieme ad altri servizi inerenti ed affini.

Come manutenzione ordinaria, quindi, ci occupiamo di:

  • Controllo luci scale, pianerottoli e ballatoi;
  • Luci parcheggi interrati, esterni e park;
  • Sostituzione nominativi nelle campanelliere;
  • Pulizia plafoniere;
  • Manutenzione parti elettriche automazioni (cancelli / portoni);
  • Sostituzione serrature;
  • Stoccaggio materiali sostituiti in siti idonei (Ecolamp, ovvero il Consorzio recupero e smaltimento rifiuti illuminazione);
  • Pronto intervento nelle 12 ore successive alla chiamata.
Ciò su cui però vorrei focalizzare l’attenzione, in queste righe, riguarda il progetto sopraccitato, inerente la “gestione del bilancio” delle manutenzioni che vado ora a presentarvi.

Per esigenze di tempo e di personale, abbiamo sviluppato un software gestionale, semplice ma dettagliato, in grado di registrare tutti gli interventi effettuati, sia di manutenzione ordinaria che di manutenzione straordinaria, compresi anche quelli in pronto intervento.

Anche tutti questi interventi, dalla singola lampadina da sostituire all’intero impianto elettrico da sistemare, vanno rendicontati e dettagliati in maniera chiara e trasparente, in modo tale da poter meglio precisare a tutti i condòmini le spese sostenute o da sostenere in fase di assemblea condominiale.

Cosa può significare tutto ciò per voi?

Semplice, grazie al nostro software gestionale vorremmo liberarvi di questa incombenza fornendo a voi e ai condòmini tutte le informazioni relative ad ogni singolo lavoro effettuato, o anzi, meglio ancora, relative a ciascun elemento riparato o sostituito.

Consideriamo, a titolo esemplificativo, la sostituzione di una lampadina, anche se, ripeto, vengono poi specificati tutti i componenti riparati o sostituiti, quali ad esempio il pulsante di accensione delle luci delle scale, il nome nel campanello, il temporizzatore della luce ecc.

Torniamo quindi alla sostituzione della lampadina e vediamo assieme quali possono essere le informazioni di riepilogo riguardanti questo specifico intervento:

  • Dove è stata sostituita (o dove è stato riparato un qualsiasi articolo, qualora non fosse necessaria una sostituzione);
  •  A quale piano;
  • Se era vicino a qualcosa;
  • Precisazione del civico se il condominio ne ha più di uno;
  • Se era situata all’interno o all’esterno;
  • Se era nella zona dei garage interrati o nel park;
  • Il costo del materiale di sostituzione (o del materiale utilizzato in caso di riparazioni);
  • Prezzo unitario del materiale e degli articoli adoperati e le relative quantità;
  • Il costo della manodopera o del tempo impiegato (se viene considerato il tempo come unità di misura per il costo, noi seguiamo le vostre esigenze).

Ottimo, penserete voi, è certamente interessante e anche utile, soprattutto se (come vorrei proporre) queste operazioni di registrazione e di rendicontazione vengono gestite direttamente da noi, o al più, se vi agevoliamo nel svolgerle grazie al nostro software. Ma poi, alla fine, cosa si ha in mano?

Al termine di ciascun intervento (o con una cadenza prestabilita di comune accordo), a prescindere dal tipo di lavoro effettuato, verrà redatto un rapportino indicante tutte le informazioni viste in precedenza ed anche altre. Questo rapportino verrà poi appeso all’interno della bacheca condominiale (se non presente provvederemo noi a collocarla all’ingresso del condominio) e riporterà anche il nome e la firma dell’operatore intervenuto, assieme all’indicazione, ove possibile, di un referente del condominio presente al momento dell’intervento.

Ma non solo, verrà stilato anche un documento digitale (o più semplicemente un “file“) per ogni intervento effettuato e verrà inserito in un “database di condominio“, ossia un vero e proprio sistema di raccolta dati digitale che sarà comunque sempre a vostra disposizione e grazie al quale avrete modo di risalire ad ogni singolo rapportino del singolo intervento della singola manutenzione, in modo da poter avere “la storia completa” dei rapporti di lavoro suddivisa in base alle vostre esigenze.

In questo modo potrete trovare ogni singolo rapporto in cui verrà precisato:

  • Tutti i materiali utilizzati e il relativo costo unitario;
  • Ubicazione degli articoli sostituiti;
  • Manodopera intervento;
  • Differenziazione tra manutenzione scale e manutenzione di altro tipo;
  • Operatori a cui fare riferimento in caso di chiarimenti.

In ogni caso, anche per gli stessi condòmini, ricordiamoci comunque che in bacheca saranno presenti anche tutti quelli cartacei.

Tutto ciò potrà avere una cadenza:

  • Giornaliera (subito dopo l’intervento);
  • Settimanale (che raggruppa gli interventi della settimana);
  • Mensile (in cui vengono inseriti gli interventi del mese);
  • Trimestrale (ogni tre mesi);
  • Annuale (rapporto finale dell’anno trascorso);
  • Anche tutte e cinque le possibilità insieme.

In poche parole, quindi, assieme a tutte le manutenzioni in ambito elettrico e delle automazioni, così come quelle delle voci annesse e le pulizie relative ai dispositivi elettrici, il nostro desiderio è quello di offrire, grazie al nostro software gestionale, anche un servizio di semplificazione per la redazione del bilancio di fine anno, che vi risulterà di conseguenza più rapido e in parte già redatto. Ogni rapporto verrà catalogato in base alle vostre esigenze e potrete sempre riprendere in mano ogni specifico intervento per qualsiasi motivo e in qualsiasi momento.

Ci tengo inoltre a precisare che questa semplificazione di gestione NON è un costo aggiuntivo, è il NOSTRO modo di contabilizzare i lavori eseguiti anche in altri ambienti.

Concludendo, qualora questo metodo dovesse risultarvi interessante, vorrei poter avere il piacere, senza alcun impegno, di consegnarvi personalmente degli esempi pratici, cartacei, di come sarebbe il “risultato finale” di quanto fin qui presentato, in modo tale che possiate avere sotto i vostri occhi dei modelli concreti di come siamo in grado di gestire la rendicontazione delle manutenzioni che effettuiamo nel corso dell’anno.

Per poter ricevere maggiori informazioni o per fissare assieme un appuntamento, vi basterà compilare il modulo di contatto presente in questa pagina e vi ricontatteremo al più presto, sempre senza alcun impegno.

Vi ringrazio in anticipo per la vostra pazienza e per la vostra disponibilità e colgo l’occasione per augurarvi un buon lavoro e buon proseguimento.

Alessio Pinton – AP Impianti Elettrici

MAGGORI INFORMAZIONI SU AP IMPIANTI

Oltre alla manutenzione ordinaria e straordinaria, vi offriamo la gestione del bilancio delle spese per la manutenzione.

COME GESTIRE IL BILANCIO DELLA MANUTENZIONI

Salve,

Mi chiamo Alessio Pinton e sono il titolare di AP Impianti Elettrici. In genere mi occupo di manutenzione ed installazione di impianti elettrici e tecnologici, tuttavia, in questa sede, avrei piacere di presentarvi anche un ulteriore progetto in cui crediamo molto.

Ma andiamo con ordine.

Innanzitutto, per quanto riguarda le strutture condominiali, effettuiamo già dei servizi relativi alle parti elettriche dei condomini, assieme ad altri servizi inerenti ed affini.

Come manutenzione ordinaria, quindi, ci occupiamo di:

  • Controllo luci scale, pianerottoli e ballatoi;
  • Luci parcheggi interrati, esterni e park;
  • Sostituzione nominativi nelle campanelliere;
  • Pulizia plafoniere;
  • Manutenzione parti elettriche automazioni (cancelli / portoni);
  • Sostituzione serrature;
  • Stoccaggio materiali sostituiti in siti idonei (Ecolamp, ovvero il Consorzio recupero e smaltimento rifiuti illuminazione);
  • Pronto intervento nelle 12 ore successive alla chiamata.
Ciò su cui però vorrei focalizzare l’attenzione, in queste righe, riguarda il progetto sopraccitato, inerente la “gestione del bilancio” delle manutenzioni che vado ora a presentarvi.

Per esigenze di tempo e di personale, abbiamo sviluppato un software gestionale, semplice ma dettagliato, in grado di registrare tutti gli interventi effettuati, sia di manutenzione ordinaria che di manutenzione straordinaria, compresi anche quelli in pronto intervento.

Anche tutti questi interventi, dalla singola lampadina da sostituire all’intero impianto elettrico da sistemare, vanno rendicontati e dettagliati in maniera chiara e trasparente, in modo tale da poter meglio precisare a tutti i condòmini le spese sostenute o da sostenere in fase di assemblea condominiale.

Cosa può significare tutto ciò per voi?

Semplice, grazie al nostro software gestionale vorremmo liberarvi di questa incombenza fornendo a voi e ai condòmini tutte le informazioni relative ad ogni singolo lavoro effettuato, o anzi, meglio ancora, relative a ciascun elemento riparato o sostituito.

Consideriamo, a titolo esemplificativo, la sostituzione di una lampadina, anche se, ripeto, vengono poi specificati tutti i componenti riparati o sostituiti, quali ad esempio il pulsante di accensione delle luci delle scale, il nome nel campanello, il temporizzatore della luce ecc.

Torniamo quindi alla sostituzione della lampadina e vediamo assieme quali possono essere le informazioni di riepilogo riguardanti questo specifico intervento:

  • Dove è stata sostituita (o dove è stato riparato un qualsiasi articolo, qualora non fosse necessaria una sostituzione);
  •  A quale piano;
  • Se era vicino a qualcosa;
  • Precisazione del civico se il condominio ne ha più di uno;
  • Se era situata all’interno o all’esterno;
  • Se era nella zona dei garage interrati o nel park;
  • Il costo del materiale di sostituzione (o del materiale utilizzato in caso di riparazioni);
  • Prezzo unitario del materiale e degli articoli adoperati e le relative quantità;
  • Il costo della manodopera o del tempo impiegato (se viene considerato il tempo come unità di misura per il costo, noi seguiamo le vostre esigenze).

Ottimo, penserete voi, è certamente interessante e anche utile, soprattutto se (come vorrei proporre) queste operazioni di registrazione e di rendicontazione vengono gestite direttamente da noi, o al più, se vi agevoliamo nel svolgerle grazie al nostro software. Ma poi, alla fine, cosa si ha in mano?

Al termine di ciascun intervento (o con una cadenza prestabilita di comune accordo), a prescindere dal tipo di lavoro effettuato, verrà redatto un rapportino indicante tutte le informazioni viste in precedenza ed anche altre. Questo rapportino verrà poi appeso all’interno della bacheca condominiale (se non presente provvederemo noi a collocarla all’ingresso del condominio) e riporterà anche il nome e la firma dell’operatore intervenuto, assieme all’indicazione, ove possibile, di un referente del condominio presente al momento dell’intervento.

Ma non solo, verrà stilato anche un documento digitale (o più semplicemente un “file“) per ogni intervento effettuato e verrà inserito in un “database di condominio“, ossia un vero e proprio sistema di raccolta dati digitale che sarà comunque sempre a vostra disposizione e grazie al quale avrete modo di risalire ad ogni singolo rapportino del singolo intervento della singola manutenzione, in modo da poter avere “la storia completa” dei rapporti di lavoro suddivisa in base alle vostre esigenze.

In questo modo potrete trovare ogni singolo rapporto in cui verrà precisato:

  • Tutti i materiali utilizzati e il relativo costo unitario;
  • Ubicazione degli articoli sostituiti;
  • Manodopera intervento;
  • Differenziazione tra manutenzione scale e manutenzione di altro tipo;
  • Operatori a cui fare riferimento in caso di chiarimenti.

In ogni caso, anche per gli stessi condòmini, ricordiamoci comunque che in bacheca saranno presenti anche tutti quelli cartacei.

Tutto ciò potrà avere una cadenza:

  • Giornaliera (subito dopo l’intervento);
  • Settimanale (che raggruppa gli interventi della settimana);
  • Mensile (in cui vengono inseriti gli interventi del mese);
  • Trimestrale (ogni tre mesi);
  • Annuale (rapporto finale dell’anno trascorso);
  • Anche tutte e cinque le possibilità insieme.

In poche parole, quindi, assieme a tutte le manutenzioni in ambito elettrico e delle automazioni, così come quelle delle voci annesse e le pulizie relative ai dispositivi elettrici, il nostro desiderio è quello di offrire, grazie al nostro software gestionale, anche un servizio di semplificazione per la redazione del bilancio di fine anno, che vi risulterà di conseguenza più rapido e in parte già redatto. Ogni rapporto verrà catalogato in base alle vostre esigenze e potrete sempre riprendere in mano ogni specifico intervento per qualsiasi motivo e in qualsiasi momento.

Ci tengo inoltre a precisare che questa semplificazione di gestione NON è un costo aggiuntivo, è il NOSTRO modo di contabilizzare i lavori eseguiti anche in altri ambienti.

Concludendo, qualora questo metodo dovesse risultarvi interessante, vorrei poter avere il piacere, senza alcun impegno, di consegnarvi personalmente degli esempi pratici, cartacei, di come sarebbe il “risultato finale” di quanto fin qui presentato, in modo tale che possiate avere sotto i vostri occhi dei modelli concreti di come siamo in grado di gestire la rendicontazione delle manutenzioni che effettuiamo nel corso dell’anno.

Per poter ricevere maggiori informazioni o per fissare assieme un appuntamento, vi basterà compilare il modulo di contatto presente in questa pagina e vi ricontatteremo al più presto, sempre senza alcun impegno.

Vi ringrazio in anticipo per la vostra pazienza e per la vostra disponibilità e colgo l’occasione per augurarvi un buon lavoro e buon proseguimento.

Alessio Pinton – AP Impianti Elettrici

MAGGORI INFORMAZIONI SU AP IMPIANTI